Write me: scrivimi@silviavolpi.it

Le categorie

Recent Posts
Un libro e il legame con i lettori

Un libro e il legame con i lettori

Cara lettrice e caro lettore, questo libro è per voi. “Alzati e corri, direttora” (Mondadori) è il mio romanzo giallo, in libreria dal 2 aprile 2019. Mi sono divertita a scrivere, a inventare i personaggi, a raccontare la storia e l’ambiente in cui si svolge. C’è Elsa Guidi che dirige un giornale, ci sono i

Tutti la chiamavano Ari

Tutti la chiamavano Ari

Uno Sai quelle cose che ti dicono e ti lasciano strana… “Hai saputo niente di Ariella?” mi ha chiesto Maurizio che ho ritrovato dopo anni per caso in un bar a Pisa. “Ariella?”. Il nome sì, Ariella…, ma lei, la faccia… chissà se la riconoscerei. “Stava sotto di noi quando abitavamo in via Gobbini”. “Ho

Pisa dei misteri e delle storie curiose con la comunità degli Instagramers

Pisa dei misteri e delle storie curiose con la comunità degli Instagramers

Su Instagram racconto storie e luoghi misteriosi, anche insoliti, magari sorprendenti di Pisa e provincia. E’ partito con #IgersPisa il mio #pisamisteriosa, un racconto con immagini e parole di aneddoti e aspetti inconsueti, qualcosa che possa fare esclamare “Senti lì, oh…!”. Con ironia, s’intende, e #conleparole che è il mio hashtag sui social ed è

A Pisa il Capodanno si festeggia anche il 25 marzo

A Pisa il Capodanno si festeggia anche il 25 marzo

Capodanno due volte nell’arco di dodici mesi, festeggiamenti doppi, un raggio di sole a ricordare che tutto comincia con la luce. Amanti delle stravaganze o radicati nella storia, i pisani si danno la possibilità di festeggiare l’inizio dell’anno anche ogni 25 marzo. Quel giorno, vicino all’equinozio di primavera, si chiama Capodanno Pisano e segna l’inizio

L’entusiasmo consente di farcela

L’entusiasmo consente di farcela

A proposito di donne. Durante un incontro di lettori, in cui parlavamo di libri con protagoniste donne, a un certo punto si è fatto un cerchio in cui ciascuno doveva scrivere una prerogativa femminile che fosse una risorsa. Poi a voce si dava la motivazione. Ho scritto “entusiasmo”. L’entusiasmo non fa curriculum, eppure è una

I gruppi di lettura fonti di benessere, amicizie e tante storie

I gruppi di lettura fonti di benessere, amicizie e tante storie

Attenzione: se partecipate a gruppi e circoli di lettura, potreste scoprire che è ganzo. Con la scusa di leggere un libro e commentarlo insieme, si diventa amici da subito. Prima di persona e poi, ma solo poi, anche sui social. Agli appassionati di lettura, a chi si regala il piacere di una storia, dico di

Un racconto da leggere. Dopo diciott’anni scopre di essere stata adottata…

Un racconto da leggere. Dopo diciott’anni scopre di essere stata adottata…

Ho scritto un racconto che parla di un’adozione tenuta nascosta per diciotto anni.  S’intitola “Un’altra lei”. Eccolo qui. Anche se avesse un neo sul labbro o fosse più bassa di uno sgabello. Anche se avesse i capelli talmente grassi da rendere dura la vita alle lendini, non m’importerebbe niente. Sento che è arrivato il momento

L’abito non basta, parola di supereroi

L’abito non basta, parola di supereroi

Il coraggio di osare, di mettersi in altri panni, è una prova con se stessi. Un po’ come scrivere. E non è solo una questione travestimento. E’ lasciarsi abitare dall’anima, dall’essenza, avere testa e cuore di quel “qualcuno”. Essere è diverso da mostrarsi, farsi vedere. Chi è disposto a lasciarsi attraversare da un’apparenza? Facendo un

Il linguaggio toscano è pure rispettoso e snello

Il linguaggio toscano è pure rispettoso e snello

Parlare con qualcuno e raccontare un po’ di tutto senza essere troppo invadenti o prolissi: è questa l’essenza del modo di dire toscano E compagnia bella. Ed è pure lo spirito di questa rubrica che si apre nel mio spazio web: il piacere di raccontare un fatto accaduto, condividere un pensiero, riportare quello che curiosità

Scrivere è tracciare una retta che tende all’infinito

Scrivere è tracciare una retta che tende all’infinito

Ad un certo punto ci si accorge che la nostra storia personale contiene tante storie, noi siamo anche pezzi di vita delle persone con cui viviamo, di quelli che incontriamo sulla nostra strada, di chi abbiamo conosciuto e poi perso di vista. Chi scrive intreccia storie e ne costruisce altre, sempre nuove. Scrivere è unire

La scrittura senza peso è un segreto di felicità

La scrittura senza peso è un segreto di felicità

Trovare precisione e leggerezza nelle parole di tutti i giorni e nei racconti che leggiamo e nei romanzi che teniamo sul comodino e nei post sui social, ovunque, trovare precisione e leggerezza è un segreto di felicità. In un libro o in una conversazione o in un post, inseguiamo parole precise e leggere e otterremo